Carolyn Davidson: la donna swoosh di Nike

La lettura della domenica la dedico a un personaggio che ha avuto peso nel mondo della grafica e della comunicazione. Per oggi ho scelto Carolyn Davidson.

Chi è?

È la signora “swoosh”. È il grafico che ha ideato il marchio Nike.

Nel 1964 Carolyn era entrata nell’università di Portland iscrivendosi al corso di giornalismo, ma poi cambiò idea e passò alla facoltà di Design. Nel ’71 un giorno, mentre si lamentava di non avere neanche i soldi per comprare i colori a olio, incontrò Phil Knight. Era un professore dell’università che insieme al coach Bill Bowerman aveva fondato la Blue Ribbon Sports: una società che importava scarpe da basket giapponesi, le Onitsuka Tiger. Avevano in progetto di lanciare una loro linea originale con un proprio naming e logo annesso. Knight affidò il progetto a Carolyn.

Il progetto

Stabilirono un compenso di 2$ l’ora e lei, dopo solo 18 ore di lavoro, propose delle bozze. Per il naming si ispirò alla dea della vittoria, Athena, in greco Nikè e cercò di rappresentare l’esplosione dello scatto di un atleta con il baffo che oggi tutti conosciamo. Il termine inglese swoosh è onomatopeico e richiama il suono dello sprint.

Knight visionò le sue proposte e commentò

“Non mi fa impazzire, ma magari mi piacerà.”

Decise di tenere la meno peggio.

In realtà il prodotto e il logo sfondarono nel mercato e ha ancora una fama mondiale.

Il riconoscimento

Carolyn continuò a lavorare per Knight occupandosi di grafica e comunicazione. Nel 1983 l’azienda decise di di ringraziarla con un regalo prezioso quanto il suo lavoro: un anello con il logo Nike e un piccolo diamante. Aggiunse anche un pacchetto di azioni che le hanno fatto guadagnare una cifra importante.

Carolyn si è licenziata dala Nike nel 2000 e oggi è in pensione. Ha dichiarato che non si stancherà mai di guardare il suo logo.

E neanche noi.

Fonti:
dirtywork.it
nssgclub.com
Immagini tratte dal libro aziendale che celebra i 40 anni del logo Nike, riprodotte da Imprint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *